HomeDomande frequentiPer quali motivi si ricorre alla radioterapia?

 

 

Per quali motivi si ricorre alla radioterapia?

 

Le finalità per fare ricorso alla radioterapia sono molteplici e dipendono in modo particolare dal tipo di tumore che deve essere trattato, dal suo stato di avanzamento (ovvero dallo stadio di malattia) e dalle condizioni cliniche generali del paziente.

Cura radicale: la radioterapia si pone l'obbiettivo di curare definitivamente i pazienti e questo è possibile in casi in cui l'aggressività e l'estensione del tumore siano sufficientemente contenute da permettere di eradicarlo completamente.

Controllo locale: talvolta per le caratteristiche e le dimensioni del tumore è più ragionevole puntare a controllare localmente la malattia cercando di impedirne quanto più possibile la crescita e le potenziali conseguenze negative che questa avrebbe sugli organi circostanti.

Finalità palliativa: In situazioni in cui ci sia il coinvolgimento di sedi distanti dal tumore iniziale è possibile ricorrere alla radioterapia con finalità palliativa per prevenire fratture patologiche o sindromi compressive e per contenere in talune circostanze l'eccessivo sanguinamento.

Una menzione a parte merita il ruolo che la radioterapia ha nel caso di metastasi ossee dolorose: in tal caso la finalità antalgica è sicuramente fondamentale per consentire al paziente una migliore qualità della vità.

 

Vai all'inizio della pagina